About us

Epicarmo, a cui il blog è dedicato, fu drammaturgo e pensatore greco di scuola pitagorica. Ci sono pochi frammenti riguardanti la sua vita e di lui fondamentalmente si sa quanto riportato in seguito.

Epicarmo, figlio di Titiro o di Chimaro o di Secide, di Siracusa o di Crasto, città dei Sicani. Fu inventore della commedia a Siracusa, insieme con Formo. Rappresentò cinquantadue drammi, trentacinque secondo Licone. Alcuni dicono che era di Coo, e che era uno di quelli che si trasferirono a Siracusa con Cadmo, altri invece dicono che era di Samo, altri di Megara di Sicilia. Rappresentò i suoi drammi a Siracusa, sei anni prima delle guerre persiane (dalla Suda).

Dicono anche che Epicarmo sia stato un frequentatore esterno delle lezioni pitagoriche, ma non appartiene alla setta dei Pitagorici. Dopo essere giunto a Siracusa, a motivo della tirannide di Gerone, si astenne dal filosofare in modo aperto, ma presentò le idee di Pitagora velandole in forma di giochi (da Giamblico di Calcide, De Anima).

La dedica ad Epicarmo nasce per un motivo elementarissimo, ovvero come omaggio alle radici greche del pensiero occidentale e all’augurio di una commistione sempre più forte tra le eredità scientifiche e umaniste dei nostri antenati in generale e della Magna Grecia in particolare.

Il blog è gestito da me, ma ospita saltuariamente «contributi» di altri miei amici e tratta essenzialmente di Matematica e Fisica. Raccoglie piccole curiosità o note personali. Data la mole enorme di materiale in inglese su internet alcuni articoli (ma non tutti) saranno in italiano. Spero possiate divertirvi.

Gabriele.

Advertisements